Archivi

marzo, 2018

Mar 28

2018

0

commenti

Daniela Piegai un Mondo Fanciullesco di Indimenticabile Pittura …

Passeggiare per il centro storico di Cortona riserva sempre delle piacevoli sorprese persino nei “periodi bui dell’anno”. Sono i mesi quieti dei luoghi ormai abituati ad ospitare nella bella stagione migliaia di turisti. E’ il periodo che più mi piace e che offre l’occasione per socializzare con meno superficialità, mette a nudo la comunità e non fa sconti a nessuno.

Era una giornata cupa, le nuvole minacciavano la pioggia che per fortuna rimandava di bagnarci, entravo ed uscivo dai negozi più per salutare che per comprare. I bottegai stavano riaprendo dopo le chiusure di gennaio e febbraio, annotavo gli ultimi scoop, a volte condividevo le chiacchiere con i conoscenti con un sorriso, altre, dove non ero d’accordo, giocavo a non capire perché con il passare degli anni ho compreso quanto sia inutile conversare con chi non vuole minimamente mettere in discussione le proprie convinzioni dunque che mantenesse le proprie mummificate certezze! Continua →

Mar 19

2018

0

commenti

Meditiamo la Nostra Pasqua sulle pietre della Via Crucis

Cortona ha il privilegio di possedere una delle più belle Vie della Cristianità: La via Crucis di Gino Severini.

Potenti Sensazioni e Profondi Sentimenti.

E’ un’opera d’arte composta da 15 mosaici, 98 x 70 cm, collocati in altrettante edicole in pietra serena che come in piccoli teatrini rappresentano la più drammatica delle trame. E’ un Museo a cielo Aperto datato 1947, da poco era terminata la 2°Guerra Mondiale. La via si inerpica sul versante periferico est del paese fino al Santuario francescano di Santa Margherita. La scenografia ha i colori grigi della pietra, il verde dell’edera e dei cespugli spontanei, l’azzurro del cielo e le forme astratte delle nuvole. La vista si affaccia sulla Val di Chiana e supera i confini del Lago Trasimeno per perdersi dopo i monti Cetona e l’Amiata.

L’emozione di fronte a tale visione supera le aspettative e straborda dalle nostre persone. E’ uno schock positivo e rigenerante! E’ un luogo che ti fa assimilare la percezione del volo degli uccelli. Continua →

Mar 19

2018

0

commenti

2 Opere di Gino Severini del MAEC a Milano

La creazione di un capolavoro artistico è consentita solo dalla presenza nell’artista di un’estrema sensibilità nel percepire quello che gli vive intorno, abile poi nel trasporre con originalità su tela, intagliando il legno, disegnando, fotografando o scolpendo la pietra, tutto il sentire della sua arte.

Importanti opere del periodo romantico di Gino Severini come La Bohemienne e il ritratto di Jeanne, proveniente dal MAEC di Cortona, sono esposte a Milano e porteranno il nome di Cortona in un contesto di rilievo internazionale. Continua →

Mar 19

2018

0

commenti

Una Serata Intima e Mondana al Signorelli

La Compagnia del Piccolo Teatro della Città di Cortona il 13 aprile p.v. h. 21,15 presenterà la Commedia Harvey di Mary Chase con la regia e l’adattamento a cura di Vito Amedeo Cozzi Lepri. Si presenta per la comunità cortonese una serata dal carattere decisamente intimo e mondano al tempo stesso. Per questa simpatica occasione lasciamoci alle spalle, dove possiamo, le tristezze e le preoccupazioni ed incontriamoci al Teatro Signorelli, il salotto buono di Cortona. Un evento per indossare i tacchi a spillo ed una camicia ben stirata, rispettivamente per le Signore ed i Signori, anche se oramai la moda accetta anche le inversioni di tendenza! Continua →

Mar 19

2018

0

commenti

Il Giornale L’ETRURIA

A Cortona è pubblicato il quindicinale L’ETRURIA, è legato al suo territorio e racconta l’arte raccolta nei grandi musei del MAEC e del Diocesano, la musica e gli spettacoli rappresentati nel Teatro Signorelli, l’operosità dell’imprenditoria, gli eventi congressuali al Sant’Agostino, le aperture e le chiusure commerciali, le cerimonie religiose, la vita scolastica dei nostri figli, la conduzione delle attività Comunali, le iniziative politiche e partitiche, i lutti e le nascite, i successi delle laure degli studenti, descrive le nostre vite.

L’ETRURIA non è solo un “salotto intellettuale”, è sempre pronta a raccogliere e condividere le domande dei suoi lettori, persino di quelli occasionali e potrebbe rappresentare sempre di più uno dei punti di forza per i cittadini cortonesi. Continua →