Archivi

dicembre, 2018

Dic 21

2018

0

commenti

Remo Bassini e La Notte del Santo

Ho letto “La notte del santo” di Remo Bassini e sento di aver conquistato qualcosa che mi girava attorno ma che non avrei saputo cogliere perché non è nella mia natura l’interesse verso la lettura “del giallo”. Pensavo che fossero solitamente scritti pieni di dati e di casi statistici per comporre delle matematiche soluzioni a sorpresa di un’inchiesta di omicidio, per divertire il lettore nell’esercizio palestrato dei pensieri e meccanismi d’inchiesta.

Un esercizio di sudoku, pura logica, niente sentimenti, asettico.

Sbagliavo! Continua →

Dic 12

2018

0

commenti

Premio Pancrazi “Premia” Mauro Corona

La presenza di Mauro Corona a Cortona, scrittore e scultore di grande sensibilità, è storia di cronaca cortonese ormai passata, ma non mi sento penalizzata dalle uscite quindicinali del giornale L’Etruria perché mi piace esercitare momenti di Riflessione.

Il personaggio pubblico Mauro Corona che è stato scelto per ricevere il prestigioso “Premio Pancrazi” dalla Fondazione Settembrini ha portato sul palco del Teatro Signorelli un forte messaggio di attenzione nei confronti del Rapporto di Rispetto che l’Uomo deve esercitare sull’Ambiente, ora difficile se non addirittura inesistente. Ha sottolineato il distruttivo guadagno indiscriminato degli schei a danno della madre terra e il faticoso lavoro manuale dell’uomo semplice che cerca di arginare i disastri. E’ una lotta impari! Corona è sicuramente tra le figure che rappresentano in modo diretto e semplice il pensiero e le preoccupazioni di molti italiani sullo sconvolgimento attuale del nostro ecosistema. Continua →

Dic 11

2018

0

commenti

Auguri Natale 2018

Dedico i miei Auguri più cari per le prossime Festività Natalizie a chi sente di addobbare la sua casa per manifestare l’amore per essa ed ai propri cari, a chi a cinquant’anni deve reinventarsi una vita, a chi ha l’umiltà di dimenticare i dispetti ed i pettegolezzi, a chi non ha più nessuno a cui telefonare, ai nostri figli ai quali lasciamo un mondo difficile, a chi ha paura di sorridere e salutare, a chi prende la metropolitana tutti i giorni all’ora di punta, a chi lavora con i turni h24 e vive un rapporto difficoltoso con la sua famiglia, a chi ha colto le sue olive e prova la gioia di inebriarsi del profumo del “primo olio”, ai delinquenti perché si pentano in tempo, a chi si nega un desiderio per donarlo al figlio, a chi non ha il coraggio di chiedere aiuto … Continua →

Dic 11

2018

0

commenti

Case Come Musei

Quando passeggio la sera per le vie alzo sempre lo sguardo sui palazzi, osservo gli interni illuminati, gli infissi delle finestre, i soffitti e le tende delle abitazioni e mi diverto ad immaginare che tipo di vite si consumino al loro interno. Altro che film!

Penso che tra le mura si nascondano dei veri e propri tesori storici fatti di collezioni di centrini ricamati, argenterie, libri, statuette, vasi e tazzine, cavatappi, caffettiere e oggetti raccolti con passione nel tempo. Rappresentano l’amore del ricordo di un momento o il semplice piacere di possederli. Quando siamo tristi e soli li cerchiamo per casa, li osserviamo e quando lasciamo liberi i nostri pensieri, ci fanno star bene. Sono oggetti che ci confortano perché ci hanno accompagnato per un tragitto nella nostra vita. Continua →