Archivi

settembre, 2019

Set 28

2019

0

commenti

Gesu’ e il rametto di corallo

La curiosità verso le pitture antiche che riportano gesti scaramantici mi ha portato a studiare l’affresco staccato dipinto dai fratelli Salimbeni Lorenzo e Jacopo che risiede nel Complesso Conventuale di San Francesco a Cortona; un meraviglioso capolavoro di Gotico Internazionale, opera di questi pittori marchigiani nel quale è presente una Madonna in trono che ha in braccio Gesù con appeso al collo un rametto rosso di corallo. I visi dei protagonisti e dei Santi e l’elaborata pittura decorativa lo innalzano al gotico fiorito restituendo tanta Bellezza ma, gli “irriverenti” Salimbeni, hanno dipinto il Santo Giovanni Battista mentre fa gli scongiuri con le dita e come se non bastasse, il trono dove è seduta la Vergine Maria è decorato da figure di uomini in miniatura che si amano carnalmente.

Altro che gossip da giornaletti settimanali venduti presso le edicole! Continua →

Set 20

2019

0

commenti

l’Arte di Andrea Roggi a Matera

Omaggiare Matera è facile, entrare nel suo cuore ed innamorarsi è inevitabile, Dimenticarsi di Lei è Impossibile!

“Matera, la terza tra le più Antiche città al Mondo solo dopo Aleppo in Siria e Gerico in Cisgiordania” ora patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Ero al p.c. per ordinare i miei articoli e le foto nella mia loggetta cortonese dove una colonnina cinquecentesca in pietra serena cattura sempre distrattamente la mia attenzione. In verità non riuscivo a concentrarmi perché la magnifica Matera, eletta Città della Cultura 2019, era ancora viva prepotentemente nei miei occhi. Immagini che mi resteranno sempre impresse nell’anima perché ho scoperto che dietro l’irregolare mosaico di case e finestre ritratto su tutte le cartoline in giro per il mondo, si celano storie d’infinita saggezza e tenerezza ma anche di crudeltà e d’inimmaginabili bellezze che confrontate con la storia toscana mi scompaginavano ancora di più. Continua →

Set 04

2019

0

commenti

FACCIAMO L’AMORE di Michele D’Amore

In questa Estate Rovente dove tutto oramai ci travolge sconvolgendoci ho letto un libro che sa di buono e che mi ha riportato nella giovane e semplice quotidianità umana.

Il titolo potrebbe sembrare “tendenzioso” mentre il suo significato è da interpretare nel senso più ampio del concetto: amiamo la nostra unica vita. Continua →