Talenti Musicali Aretini

Talenti Musicali Aretini

” Talenti Musicali Aretini ” Studenti liceali in Concerto a San Domenico

In un piccolo centro come Cortona i fatti e i misfatti del quotidiano, conditi purtroppo dalla noia e dall’invidia sono l’ossigeno per la negatività e fanno gossip perché il contatto tra la popolazione è ristretto al punto che chiunque rimane comunque facilmente coinvolto persino quelli che lavorano disinteressatamente per il bene della collettività.

Perché questa banale osservazione?

Perché se vogliamo rigenerare lo spirito costruttivo e collaborativo della nostra comunità per consentire un futuro migliore ai nostri giovani, dobbiamo Volare Alto, incensarci di meno e prodigarci di più.

Il nostro prossimo, “Gli Altri” che non sono altro che i nostri figli e quelli del vicino della porta accanto, hanno bisogno del nostro aiuto ORA.

La filantropia esercitata dalla Fondazione Nicodemo Settembrini è un esempio illuminato per la Città di Cortona. Il suo fondatore propone da anni conferenze interessanti sui più svariati temi: dall’astronomia all’igiene dell’alimentazione, dalla politica alla saggistica. Con il Premio Pancrazi conferisce riconoscimenti a personaggi del mondo del giornalismo, della filosofia e dell’imprenditoria e tutto per aggiornare gli abitanti del territorio cortonese e per Allargare i Confini della Conoscenza. La fondazione Settembrini lavora con particolare indipendenza, collabora anche con le istituzioni comunali, religiose e finanzia direttamente progetti come il concerto nella Chiesa di San Domenico che si è svolto il 15 giugno scorso: “Talenti Musicali Aretini”. Consulto sempre il sito del Comune ma il concerto non era pubblicizzato e per fortuna Ademaro, un caro amico, mi ha avvertita. Sono giunta in ritardo e mi sono persa l’inizio di una meravigliosa manifestazione musicale! Si sono esibiti gli studenti del Liceo Musicale di Arezzo, il Coro polifonico del Liceo Petrarca di Arezzo e l’Orchestra d’Archi (formata per iniziativa dal prof. Lorenzo Rossi) del Liceo Musicale di Arezzo diretti dal prof Michele Lanari e da Ymar Caguing un brillante studente al 5° anno che sta per affrontare la maturità. Un concerto d’eccezione per la qualità delle interpretazioni canore e strumentali. Hanno scelto autori difficili da eseguire come Rachmaninov che il giovane pianista cortonese Danis Pagani ha interpretato con particolare abilità e senza lettura di spartito. (pensate che l’ho costretto a “messaggiare” proprio il giorno prima della sua maturità per confrontare i dati del concerto e lui .. una gran pazienza con me :o) grazie!)

I temi musicali erano vari, magnifiche le voci di Alessia Attili (soprano) e Matteo Tavini (tenore) e quelle del coro polifonico del Liceo Petrarca come gli strumenti suonati dai ragazzi: il pianoforte dei bravissimi Francesco Mencarini, Alessandro Hull e Elia Martinuzzi, il clarinetto di Tommaso Gragnoli, il primo violino Enrico Farsetti, l’oboe di Niccolò Rossi o la chitarra del solista Yuri Sant’Angelo che ha cavalcato la scena da consumato concertista.

Durante l’evento gli studenti del coro polifonico del Liceo Petrarca di Arezzo si sono distribuiti fra gli ascoltatori ed hanno cantato. Il momento è stato molto coinvolgente per il pubblico che si è trovato all’interno dell’energia musicale sprigionata dagli artisti. Tutti gli spettatori hanno provato cosa si avverte a far parte di un gruppo canoro e tutti hanno compreso direttamente la forza espressiva espansa.

Signori il livello era altissimo perché non stiamo parlando di ragazzi che frequentano un Conservatorio Musicale come quello di Santa Cecilia! Sono giovani appassionati pronti per assumersi la responsabilità di diventare professori, coristi, musicisti e direttori d’orchestra grazie anche ai loro validissimi insegnanti: il Direttore Michele Lanari ed i professori Cristina Capano, Rita Cucè, Lea Mencaroni, Sebastian Maccarini, Lorenzo Rossi, Roberto Stendardi e Alessandro Tricomi.

Non posso elencare tutti i nomi dei ragazzi, forse darò loro un cruccio e di questo mi dispiaccio, ma ho intenzione di seguire le loro iniziative tanto che raccoglierò, attraverso la mia pagina facebook, le comunicazioni che vorranno inviarmi per pubblicizzarle.

Studenti oggi, talenti famosi di domani che porteranno nel mondo il buon nome di Cortona e dell’Italia.

Roberta Ramacciotti blog www.cortonamore.it®

Commenta